Un racconto fotografico nel territorio del Parco Nazionale del Vesuvio.

“VESUVIO: la nuova alba” si configura come un racconto fotografico nel territorio del Parco Nazionale del Vesuvio, realizzato dagli studenti dei corsi di fotografia del III anno e del I anno del biennio dell’Accademia di Belle Arti di Napoli condotti dal professore Fabio Donato nell'anno accademico 2017/2018.

Vesuvio: La nuova alba

La mostra, visibile sino al 30 giugno al Mav, Museo Archeologico Virtuale di Ercolano, ed il relativo catalogo sono dentro il complesso di azioni messe in campo dall'Ente Parco Nazionale del Vesuvio a seguito del terribile incendio del 2017.
A quelle indispensabili di ripristino e recupero sul "suolo", l'Ente Parco ha aggiunto questa iniziativa per restituire mediante l'arte della fotografia il senso della volontà di rinascita di un contesto straordinario e poliedrico che è patrimonio del mondo.

“VESUVIO: la nuova alba” è un prodotto di Scuola dove gli sguardi degli studenti coinvolti seguono differenti orientamenti della fotografia. “Queste immagini - spiega Fabio Donato, curatore della mostra - parlano di normalità, di quotidianità, di vite che si mescolano in un paesaggio unico e diverso, di un ambiente intriso di emozioni forti. E’ una narrazione a 360 gradi che si sofferma sulle atmosfere, sullo stupore e sulla cultura, nei dettagli di un paesaggio indimenticabile, per stimolare pensieri e creatività di chi le osserverà. Che è poi il ruolo di ogni arte, inclusa la fotografia”.

0 Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
#iosonoambiente 2019
Articolo successivo
Giornata Europea dei Parchi: ingresso gratuito al Cratere del Vesuvio